Case in stile industriale

Case in stile industriale

La casa deve trasmettere un senso di calore, di vita, di accoglienza. L’idea di “Casa” è un ambiente soft o anche vivace ma intimo, in cui stiamo bene e ci sentiamo protetti. Uno stile industriale sembra fare a pugni con questi concetti ma, in realtà, non è proprio così.

La nascita dello stile industriale

Lo stile industriale arriva da oltre oceano, precisamente da New York e nasce negli anni ’50. Lo sviluppo urbano e la crescita industriale portò molte aziende ad abbandonare il tessuto urbano propriamente inteso, lasciando vuoti magazzini e depositi, fino anche a capannoni veri e propri.

Le aziende si trasferirono e si svilupparono maggiormente fuori città ma tutti questi edifici, un tempo considerati freddi e grigi furono recuperati a scopo abitativo: nasce il concetto di Loft e lo stile industriale, ampi spazi un tempo dedicati ad attività produttive e commerciali recuperati come case originali.

Anche se non vivi a New York, a ben guardare ci sono molti edifici anche nel nostro Paese, nel bel mezzo del tessuto urbano, dismessi ed inutilizzati che possono essere recuperati, anche con soluzioni d’arredo che si conformano allo stile dell’utilizzo originale degli stessi fabbricati.

Il concetto di stile industriale

Molto difficilmente vedrai in un’azienda tutta la parte di impiantistica, elettrica, idraulica, di condizionamento accuratamente mascherata, nascosta all’interno delle pareti. Tutto è a vista, evidente, il che rappresenta anche un bel vantaggio, volendo, negli interventi di manutenzione, modifica, riparazione, risparmiando parecchio denaro in eventuali opere murarie.

Un Loft ha la caratteristica di essere un open space, non esistono muri di separazione, tramezzi e quant’altro: tutto deve essere in vista. L’arredamento di un loft deve essere in linea con lo stile dell’ambiente, quindi bando ai mobili classici.

Per la cucina, ad esempio, ottima la soluzione dell’acciaio, magari associato al piano in legno per dare un maggiore senso di casa. I mobili in generale dovrebbero essere, almeno all’apparenza,  vissuti con ben in vista le saldature tra le arti metalliche e la verniciatura con qualche imperfezione.

Quale colore nella casa in stile industriale

Mai far mancare in questi ambienti il colore grigio; certo il colore metallico è necessario in questo stile ma anche i colori possono avere una loro funzione importante, quindi bene i tessuti che, nel divano e sul letto possono essere ben presenti, altrimenti il letto in metallo sembrerebbe quello di un obitorio, ad esempio, ma decisamente meglio se nelle tonalità del grigio.

Non tutto grigio, però, ottimi abbinamenti possono essere anche con il beige e i contrasti di bianco e nero. Un maggiore contrasto lo puoi ottenere anche inserendo un elemento di colore decisamente non concordante con il colore dominante, ad esempio inserendo un divano foderato di rosso.

La luce

Il loft con l’arredamento in stile industriale risulterebbe un po’ deprimente se l’illuminazione non fosse adeguata. Nessuno vuole che la propria casa sembri una vecchia officina in stile ‘800, fumosa e buia.

Ecco, allora che l’illuminazione assume un’importanza fondamentale. Importantissimo è l’apporto di luce naturale, per cui è opportuno prevedere ampie finestre che comunque ricordano quelle industriali. Gli infissi siano di tipo più semplice possibile, essenziali.

Se non si abita in un Loft dotato di grandi finestre, com’è possibile che sia, allora non bisogna lesinare nell’illuminazione artificiale, ottenuta con lampade di grande dimensione che portino luce abbondante nell’ambiente.

Per le ore di relax, dei punti luce con appoggio a terra creeranno la giusta atmosfera rilassante per riposare, leggere un libro o per creare un ambiente romantico.

Dove trovare i mobili

Come abbiamo detto, i mobili non devono assolutamente essere perfetti, quindi non è facile trovarli in commercio, prodotti appositamente imperfetti. Meglio cercare nei mercatini delle pulci: mobili per ufficio, tavoli, sedie, armadietti sono piuttosto comuni in questi mercatini e con pochi ritocchi diventano assolutamente adatti per lo stile industriale, oltretutto spendendo davvero poco.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*