Perché scegliere dei sanitari a parete per la vostra nuova casa

sanitari parete

Per chi ha la possibilità di scegliere l’arredamento della propria casa, la scelta dei sanitari cade sempre più spesso sui moderni e innovativi modelli sospesi. Le case più moderne infatti, ospitano una stanza da bagno con water, bidet e lavandino sospesi, nascondendo la loro struttura, solitamente mostrata nei modelli più “antichi”. Vediamo assieme quali sono i loro vantaggi e quali sono le differenze con i loro corrispettivi classici.

Vantaggi dei sanitari a parete

I sanitari sospesi hanno in primis il vantaggio di risparmiare spazio. Questa scelta infatti è perfetta per chi ha una stanza per il bagno relativamente piccolo, facendolo sembrare più spazioso e dando la possibilità all’utente di muoversi senza urtare contro le strutture del lavandino o del wc. Un vantaggio dei sanitari sospesi, spesso trascurato, è quello dell’altezza regolabile.

Quando fate installare il wc, il lavandino e il bidet sospesi, avrete la possibilità di scegliere a che altezza posizionarli. Questa scelta è particolarmente utile se si hanno in famiglia dei soggetti con difficoltà motorie o anziani.

Dal punto di vista della pratica, i sanitari sospesi possono anche essere lavati con maggiore semplicità, rispetto ai modelli standard, che accumulano polvere anche nei punti più nascosti. Dovrete infatti pulire solo la parte che utilizzate.

Dal punto di vista del design, una toilette a parete porta immediatamente un’estetica moderna ed elegante in qualsiasi bagno. Questo, più di ogni altra cosa, sembra essere il motivo principale della crescente popolarità del modello. Consultate i migliori siti di vendita sanitari come ceramicstore.eu per scegliere i prodotti più adatti al proprio bagno.

Differenze tra sanitari standard e sospesi

I servizi igienici sono suddivisi in due categorie principali: a parete e a pavimento (quelli standard e più conosciuti).

La differenza è abbastanza semplice: le toilette a parete sono montate con il serbatoio nascosto all’interno del muro, e le toilette standard sono posizionate sul pavimento, mostrando la loro struttura. Ognuno ha i suoi vantaggi e svantaggi.

Contrariamente a quanto si crede, i sanitari standard sono molto più semplici da riparare. Se c’è un problema con la toilette, non è necessario distruggere l’intera parete per raggiungere il serbatoio. Infatti, molti dei problemi legati al wc sono spesso risolvibili aprendo il serbatoio. Tra i loro vantaggi, i sanitari a pavimento possono vantare il loro prezzo estremamente più economico, rispetto ai modelli a parete. Ovviamente, un loro grande difetto è dovuto all’estetica, ormai non più apprezzata dagli amanti del design e dello stile moderno. Oltre a ciò, anche la difficoltà a pulirli completamente non li fanno ben volere da alcuni.

I bagni a parete sono più soggetti a perdite e allentamenti nel tempo e possono richiedere un fissaggio o una riparazione ogni tanto. Come abbiamo già citato, sono sicuramente più facili da pulire rispetto alle toilette standard grazie al loro design monopezzo e al fatto che non toccano il pavimento.  Solo la tazza, il bordo e il coperchio devono essere puliti. Una toilette a parete è più complicata da installare rispetto a una toilette standard, ma offre molti vantaggi.

Il serbatoio della toilette è montato su un robusto telaio di metallo, che è collegato a dei perni a muro. Il muro è poi costruito intorno alle parti della toilette, lasciando solo la tazza, che non tocca il pavimento. Questi servizi igienici potrebbero non essere adatti all’installazione in ogni bagno o in ogni casa, a seconda dello spessore delle pareti e della posizione. Una toilette sospesa richiede una parete più spessa, un’installazione a regola d’arte e una parziale rimozione della parete.