Eliminare le barriere architettoniche in casa: le soluzioni

barriere architettoniche

Avere una casa senza barriere architettoniche è sicuramente un’opportunità importante. Infatti l’assenza di barriere è in grado di migliorare lo spazio vivibile, dando un senso di più ampia indipendenza. Può essere davvero fondamentale una casa di questo genere per migliorare la qualità della vita. Ecco perché ormai già da alcuni anni il concetto di accessibilità ha acquistato sempre più ampia risonanza. Nell’ambito dell’architettura e dell’edilizia, la progettazione nell’ottica dell’accessibilità è diventata un punto essenziale, anche per quanto riguarda la possibilità di ristrutturazione degli edifici, tenendo conto di queste esigenze. Ma quali sono gli elementi che rendono la casa accessibile? Scopriamone di più su questo argomento.

Le possibilità garantite dall’ascensore nell’ottica dell’accessibilità

Anche un ascensore può essere fondamentale per garantire l’accessibilità, a patto però che si badi bene a rispettare le regole che riguardano la sua efficienza. Ti puoi rivolgere per esempio alla manutenzione ascensori Parma, in modo da garantirti la sicurezza, l’efficacia e l’accessibilità degli ascensori.

In generale, proprio per quanto riguarda la manutenzione di questi impianti, possiamo distinguere tra due tipologie. Esiste una manutenzione di tipo preventivo, che serve a verificare alcune condizioni di efficienza. Per esempio essa mira a verificare la corretta apertura delle porte, le condizioni della cabina e la lubrificazione degli ingranaggi.

Abbiamo poi invece un altro tipo di manutenzione, che potremmo definire più approfondita e che si focalizza soprattutto sulla sicurezza.

In questo secondo caso si va a verificare il motore dell’ascensore, soprattutto quelle componenti che sono soggette a più sollecitazioni. In ogni caso le verifiche costanti per la manutenzione dell’ascensore sono sempre molto importanti, soprattutto per controllare lo stato di usura dell’impianto.

La rimozione delle barriere alla mobilità

Ma volendo continuare in questa nostra panoramica sulla rimozione di quelle barriere che possono creare un ostacolo alla mobilità, dobbiamo parlare necessariamente delle scale.

Anche le scale rivestono un ruolo molto importante nel creare spesso ostacolo alla capacità motoria, specialmente quando questa è limitata. Possiamo distinguere due tipi di scale. Abbiamo quelle esterne, che servono a collegare l’appartamento con il piano strada, e quelle interne, che invece hanno la funzione di collegare i vari piani di un appartamento.

In entrambi i casi si può risolvere il problema legato all’accessibilità mediante l’installazione di impianti innovativi e moderni, come per esempio il montascale o il mini ascensore.

Questi prodotti offrono un’ampia scelta di modelli in commercio e di solito vengono installati molto rapidamente. Si tratta di impianti flessibili e personalizzabili, in modo da adattarsi a qualsiasi tipo di scale.

L’adeguamento dei passaggi

Un altro elemento fondamentale che garantisce l’accessibilità di una casa è costituito dal fatto che nell’abitazione si abbia la possibilità di passare in maniera agevole, di spostarsi lateralmente e di invertire la direzione del movimento.

Quando non ci sono queste condizioni, gli spazi in casa devono essere adeguati per consentire questi movimenti. Le soluzioni anche in quest’ambito sono davvero numerose. Per esempio si possono sostituire le porte interne con modelli cosiddetti a scrigno oppure è opportuno spostare i mobili in maniera funzionale, per creare degli spazi più ampi.

A volte basta davvero poco e non occorre sempre fare ricorso a modifiche strutturali. Per esempio nel caso degli armadi la soluzione migliore è quella di adottare delle porte a scomparsa oppure per esempio per gli sportelli della cucina si possono adottare delle ante a scorrimento, a serranda o a ribalta, anche con la possibilità di inserire delle aperture automatizzate.

Una particolare attenzione deve essere rivolta, sempre per l’eliminazione delle barriere e degli ostacoli, all’altezza e al posizionamento di interruttori e accessori, come il citofono, le prese di corrente, il lavabo e i sanitari. Nel bagno è preferibile una doccia a pavimento, senza creare dislivelli.