Le caratteristiche di una porta blindata

porta

Sempre più persone si servono di una porta blindata all’interno del proprio appartamento. L’età contemporanea caratterizza anche un insieme di rischi e di notizie negative che portano tantissime persone a scegliere una porta blindata per ottenere la migliore sicurezza possibile all’interno del proprio appartamento. Grazie ad una installazione semplice, veloce e, nella maggior parte dei casi, economica, una porta blindata riuscirà a garantire la massima sicurezza possibile all’interno di un’abitazione. Ovviamente, al fine di scegliere una porta blindata, sono diverse le caratteristiche che dovranno essere considerate nel dettaglio, in base alle quali è riuscire a ottenere il migliore strumento possibile per la propria abitazione e, soprattutto, la tipologia di esperienza e sicurezza che si vuole ottenere. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito di una porta blindata e delle sue caratteristiche da considerare.

Grado di effrazione e protezione di un ambiente

La prima caratteristica da considerare, relativamente all’installazione di una porta blindata che avverrà da parte di un fabbro in provincia Torino o di qualsiasi altro professionista, riguarda la tipologia di protezione che vuole essere ottenuta all’interno della propria casa. Generalmente, la protezione si ottiene non soltanto sulla base di una scelta individuale, ma anche in virtù della tipologia di oggetti preziosi che si contengono all’interno di un ambiente. La stessa è garantita dal cosiddetto grado di effrazione, che va da 1 a 5 e che misura le possibilità di scassinare una porta con determinati strumenti e tempistiche precise a disposizione. Il grado 1 di effrazione è quello di magazzini, e corrisponde alla possibilità di scassinare la porta anche servendosi delle proprie mani, mentre il grado 5 di effrazione è quello che viene utilizzato per le porte blindate di banche, istituti militari o politici, gioiellerie e negozi di lusso. 

Il grado 5 di effrazione corrisponde all’utilizzo di strumenti come trapani e martelli, oltre che a un dispendio particolarmente elevato di tempo, per riuscire a scassinare la porta; sostanzialmente, qualsiasi porta blindata di livello 5 scoraggerà ladri e malintenzionati a meno che questi non abbiano un piano preciso di azione e una tempistica molto ampia a disposizione. In genere, però, maggiore è il grado di effrazione della propria porta blindata, superiori saranno le possibilità di essere sicuri all’interno della propria casa.

Pannelli di rivestimento e coibentazione

Accanto a caratteristiche di natura tecnica, tra le realtà da considerare per quel che concerne una porta blindata ci sono anche quelle relative ai pannelli di rivestimento e coibentazione. Un pannello di coibentazione riesce a garantire delle protezioni termiche e acustiche, dal momento che la porta risulta essere riempita con materiali isolanti come la lana di roccia, l’aerogel, il polistirene e il silicato. In questo modo, una porta blindata riesce a garantire non soltanto protezione da scasso, furto e qualsiasi tentativo di intervento con strumenti, ma anche una protezione di natura acustica, dal momento che chi ha una porta blindata in casa sa benissimo di non poter riuscire a sentire ciò che c’è all’esterno, e viceversa. 

Per quel che concerne i pannelli di rivestimento, essi possono essere interni ed esterni. Per quanto riguarda i pannelli interni, si tratta di pannelli che vestono il cuore metallico della porta blindata e permettono di definire la sua estetica. Ovviamente, si cerca di scegliere sempre una tipologia di pannello che sia in linea con l’arredamento e lo stile della propria casa. Il pannello di rivestimento esterno, invece, permette di rivestire la porta blindata all’esterno e, nella maggior parte dei casi, viene realizzato attraverso lo stesso stile o una estetica analoga rispetto al pannello interno. Ovviamente, se si vive all’interno di un condominio, è fondamentale utilizzare gli stessi pannelli di porte già esistenti, mentre se la porta è esposta verso l’esterno dovrà essere scelto un materiale di finitura adeguato per l’esposizione agli agenti atmosferici.